L’Arte della pubblicità

Il manifesto italiano e le avanguardie italiane 1920-1940

L’arte della pubblicità. Il manifesto italiano e le avanguardie italiane 1920 -1940, a cura di Anna Villari, si compone di 200 opere di oltre 60 artisti italiani, che raccontano l’evoluzione del manifesto e della comunicazione pubblicitaria attraverso la ricerca grafica dei più importanti autori dell’epoca: da Marcello Dudovich, Leonetto Cappiello, Diulgheroff, Gino Boccasile ai futuristi Giacomo Balla, Fortunato Depero, Tato e Enrico Prampolini, da Mario Sironi ad Adolfo Wildt, Duilio Cambellotti, sino a Erberto Carboni, Lucio Fontana e Bruno Munari.

L’esposizione, oltre al nucleo di manifesti, presenta una selezione di sculture, bozzetti, riviste, libri d’artista e illustrati, che mostra il continuo trasmigrare di idee e soluzioni da un campo all’altro delle arti raccontando, parallelamente, lo sviluppo della grande industria italiana (La Rinascente, Fiat, Campari, Olivetti etc.), proprio attraverso il forte investimento in comunicazione.

L’esposizione si articola in cinque sezioni in cui si intrecciano i temi dell’industrializzazione, dell’ascesa al potere del fascismo e della nascita dei nuovi miti dell’Italia moderna (volo, velocità).

SEDI ESPOSITIVE

 

2012 Complesso Monumentale di San Domenico, Forlì
L’arte della pubblicità. Il manifesto italiano e le avanguardie italiane 1920 -1940
2012 Musei di Villa Torlonia, Roma
L’arte della pubblicità. Il manifesto italiano e le avanguardie italiane 1920 -1940
2010 MuVIM - Museu Valencià de la Il·lustració i de la Modernitat, Valencia
El Espiritu futurista en la publicidad italiana. Selecciòn del Massimo & Sonia Cirulli Archive
2010 Musei Mazzucchelli, Brescia
Eccellenza italiana. Arte, moda e gusto nelle icone della pubblicità
2010 Teatro Politeama , Palermo
Gran Tour in Sicilia. 1890-1950 Viaggio attraverso il manifesto pubblicitario

 

Opere